Il nostro catalogo

L’asse portante della nostra offerta formativa, indipendentemente dalla tipologia del corso e dalla modalità di erogazione prescelta, é costituita dall’efficace e sperimentata applicazione di modelli di simulazione relativi all’argomento trattatola nostra mission è consentire ai corsisti di mettere in pratica i concetti teorici che sono alla base di ogni corso e di favorire:

 

  • SPERIMENTAZIONE ATTIVA. La simulazione è come un test di “coraggio manageriale” del partecipante che cerca sempre di dare il meglio di sé stesso, pur trattandosi di danaro virtuale.
  • ESPERIENZA CONCRETA. La simulazione stimola i partecipanti a prendere decisioni, anche in condizioni d’incertezza, per produrre risultati. Il modello di simulazione non rappresenta naturalmente l’intera complessità della vita reale, ma è pur vero che la sua peculiare semplificazione facilita il raggiungimento di specifici obiettivi didattici. Si comprime l’esperienza di mesi o anni in poche ore, si riduce l’incertezza e l’ambiguità del mondo reale, agevolando la lettura analitica dei risultati.
  • CAPACITA' DI ANALISI. Quando una squadra analizza i propri risultati confrontandoli con i propri obiettivi, attiva un processo di discussione e riflessione sia con il tutor, sia con gli alti corsisti in sede di Assemblea dei Soci. Tra gli aneddoti, e a nostro “malincuore”, accade che spesso i partecipanti si attardano oltre l’orario d’aula, o durante le pause, proprio per discutere le loro strategie alla luce dei risultati raggiunti, sintomatico di un effettivo coinvolgimento umano e professionale.
  • CONCETTUALIZZAZIONE EFFICACE. L’aspetto fondamentale dell’applicazione dei modelli di simulazione risiede però nel fatto che i partecipanti hanno l’opportunità di generalizzare la conoscenza acquisita. La realtà odierna è soggetta a continui cambiamenti, frutto di una crescente competitività e della globalizzazione: i manager devono essere in grado di risolvere nuovi problemi, formulando sempre diverse soluzioni.
MANAGERIANDO, a corredo dei già citati temi didattici:
IL SISTEMA AZIENDALE
GUIDA AL BILANCIO
GUIDA AL MARKETING
GUIDA ALLA PRODUZIONE
GUIDA ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE
GIUDA AL BUSINESS PLAN
GUIDA AGLI INVESTIMENTI
GUIDA AI MODELLI PREVISIVI
GUIDA AL BUDGET E AL CONTROLLO DI GESTIONE
GUIDA AL MESTIERE DI IMPRENDITORE
ha sviluppato una serie di modelli di simulazione, riportati di seguito:
BreakSim
“Analisi dei costi per le decisioni”, ovvero come valutare un progetto d’investimento.
Guida al Business Plan
“Come predisporre un piano aziendale”.
Economix
“Il bilancio per i non addetti” – Analisi delle performances aziendali.
Masterfin
“Una guida per investire” – Analisi finanziaria degli investimenti industriali.
Easy Impresa Simulation
“Una visita guidata nell’impresa di tipo operativo, economico, patrimoniale e finanziario”.
Guida alla Segmentazione e Posizionamento
“Come mappare il mercato”.
 
Nell'ambito dei business game, inoltre, il team di MANAGERIANDO ha sviluppato la piattaforma MANAGER GAME dedicata ai seguenti modelli di simulazione:
 
Toursim
“Come gestire un tour operator” – Analisi delle performances aziendali.
E' un modello di simulazione che simula la gestione di un'agenzia turistica (tour operator) che eroga servizi turistici in concorrenza con altre agenzie all'interno di uno stesso mercato, l'una in competizione con l'altra. Simulare i comportamenti di una azienda turistica significa assumere la guida delle funzioni Marketing (dimensionamento dell'offerta e leve), Produzione del servizio (collaboratori e dimensione della struttura) e Finanza, programmandone le attività, al fine di condurla, nel confronto competitivo del mercato, verso l'obiettivo della conquista del più alto valore azionario.
Armesim
“Come gestire un’azienda artigiana” – Analisi delle performances aziendali.
E' un modello di simulazione che simula la gestione di una piccola azienda artigianale che eroga servizi in concorrenza con altre aziende artigianali all'interno di uno stesso mercato, l'una in competizione con l'altra. Simulare i comportamenti di una azienda artigianale significa assumere la guida delle funzioni Marketing (leve), Produzione del servizio (collaboratori, tempi del servizio e dimensione della struttura) e Finanza, programmandone le attività, al fine di condurla, nel confronto competitivo del mercato, verso l'obiettivo della conquista del più alto valore azionario.
PharmSim
“Come gestire un’azienda farmaceutica” – Analisi delle performances aziendali.
Nel modello ogni azienda opera in concorrenza diretta con un certo numero di altre aziende nazionali (le altre aziende partecipanti alla simulazione), che producono due prodotti, appartenenti a due diverse classi terapeutiche, e un limitato numero di aziende internazionali che esportano gli stessi prodotti nello specifico mercato nazionale. La gestione dell’azienda farmaceutica comporta l’attivazione di un processo decisionale che si sviluppa attraverso una serie di decisioni che all’inizio di ogni trimestre coinvolge diverse aree aziendali (marketing, produzione, strategia, finanza, gestione delle risorse umane…) e i cui risultati sono raccolti in un report direzionale (conto economico, stato patrimoniale e rendiconto finanziario), che i responsabili aziendali ricevono alla fine di ogni trimestre e analizzano per poter essere in grado di prendere le successive decisioni. L'obiettivo é quello di rappresentare realisticamente un ipotetico ambiente del settore farmaceutico nel quale i partecipanti abbiano la possibilità di sperimentare le proprie capacità di programmazione e di decisione, in vari mercato nazionali e internazionali in un contesto fortemente concorrenziale.
AgriSim
“Come gestire un’azienda agricola” – Analisi delle performances aziendali.
E' un modello innovativo, unico in Italia, ma già ampiamente sperimentato, il cui obiettivo è quello di rappresentare realisticamente un ipotetico ambiente del settore agricolo nel quale i partecipanti abbiano la possibilità di sperimentare le proprie capacità di programmazione e di decisione, in un mercato concorrenziale in cui l'offerta complessiva risulta espressa dalla somma delle offerte dell'insieme delle aziende concorrenti già operanti sul mercato e di quelle prodotte dalle aziende partecipanti alla simulazione. Attraverso un processo simulato,  il modello Agrisim si prefigge il compito di affrontare le problematiche commerciali, ambientali, operative, economiche, patrimoniali e finanziarie tipiche di una moderna azienda agricola con lo scopo di migliorare il processo produttivo attraverso l’ottimizzazione dell’uso delle risorse impiegate (suolo, coltivazioni, fertilizzanti inorganici e organici, foraggi, erbicidi, macchinari, attrezzature,....) che entrano nel processo produttivo, avendo come obiettivo primario i rendimenti attuali e futuri delle coltivazioni in un ottica di tutela ambientale; sperimentare le proprie capacità di programmazione e di decisione (rotazione dei suoli, tipo di colture, organizzazione temporale delle attività, impiego delle risorse produttive, modalità di vendita e di commercializzazione dei prodotti, ...) in un ambiente operativo molto aderente alla realtà produttiva.
ServiceSim
“Come si gestisce un’unità di business del settore servizi”.
E' un modello di simulazione di una neo-azienda operante in un ambiente competitivo del settore terziario con l'obiettivo di far emergere la nuova iniziativa nel corso della simulazione e di far crescere il proprio Indice di Valutazione rispetto ai valori conseguiti dalle altre aziende concorrenti. La simulazione di gestione aziendale proposta è basata sull'uso di uno strumento altamente interattivo in grado di riprodurre il funzionamento di un'azienda di servizi in concorrenza con altre aziende all'interno di uno stesso mercato, l'una in competizione con l'altra. Con SERVICESIM simulare i comportamenti di una azienda significherà per ciascuna squadra assumere la guida delle funzioni Marketing (offerta, assistenza e leve), Produzione del servizio (collaboratori e dimensione della struttura) e Finanza, per programmare le sue attività e per condurla nel confronto competitivo del mercato verso l'obiettivo della conquista del più alto valore azionario.
IMPRESIM Game
“Come gestire un’azienda di produzione e vendita di 2 prodotti” – Analisi delle performances aziendali.
E' un modello di simulazione di gestione aziendale altamente interattivo in grado di riprodurre il funzionamento di un'azienda che produce e vende due prodotti generici in concorrenza con altre aziende all'interno di uno stesso mercato, l'una in competizione con l'altra. Con Manageriando simulare i comportamenti di una azienda significherà per ciascuna squadra assumere la guida delle funzioni Marketing, Produzione e Finanza, per programmare le sue attività e per condurla nel confronto competitivo del mercato verso l'obiettivo della conquista del più alto valore azionario. Obiettivo didattico é quello di fornire, al termine della simulazione, un bagaglio di conoscenze base su strumenti di gestione aziendale;  di apprendere i rapporti che intercorrono fra le grandezze chiave come ricavi – costi e impieghi-fonti; di acquisire tecniche e strumenti atti ad ottenere il maggior numero di informazioni relativamente alla struttura economica, patrimoniale e finanziaria dell’azienda.
GREENSIM Game
“Come gestire un’azienda di produzione e vendita di 2 prodotti rispettando l’ambiente” – Analisi delle performances aziendali.
E' un modello di simulazione di gestione aziendale altamente interattivo in grado di riprodurre il funzionamento di un'azienda che produce e vende due prodotti generici in concorrenza con altre aziende all'interno di uno stesso mercato, l'una in competizione con l'altra. Con Manageriando simulare i comportamenti di una azienda significherà per ciascuna squadra assumere la guida delle funzioni Marketing, Produzione e Finanza, avendo la possibilità di decidere se rispettare (maggiori costi con potenziale aumento dei ricavi) o meno l'ambiente, per programmare le sue attività e per condurla nel confronto competitivo del mercato verso l'obiettivo della conquista del più alto valore azionario. Obiettivo didattico é quello di fornire, al termine della simulazione, un bagaglio di conoscenze base su strumenti di gestione aziendale;  di apprendere i rapporti che intercorrono fra le grandezze chiave come ricavi – costi e impieghi-fonti; di acquisire tecniche e strumenti atti ad ottenere il maggior numero di informazioni relativamente alla struttura economica, patrimoniale e finanziaria di una ecoazienda.
Survival Simulation Model
“Come uscire sani e salvi da una brutta avventura”.
E' un modello che non solo introduce i partecipanti ai temi tipici della gestione di un progetto ma li pone concretamente di fronte ad una serie di problematiche ed imprevisti, solitamente verificabili nel mondo reale, che si frappongono tra la risorsa e l’obiettivo. Prima di affrontare le singole tappe (il deserto, la montagna, la giungla e la savana), si deve decidere come costituire il team, come scegliere le attrezzature da fornire allo stesso, nonché il kit sanitario e i beni di prima necessità da portare nell’avventura. Prima di ogni tappa si dovranno decidere: Chi e quale percorso, Chi e cosa trasportare, Chi e quanto alimentare, Chi e quanto rifornire, Chi e cosa cacciare. Vince il team che al termine del percorso avrà realizzato il minor tempo con il migliore stato di salute.
ProjectSim - “Project Management Simulation”.
“Come gestire progetti complessi”.
Questa simulazione ti consente di fare esperienza con le problematiche connesse al Project Management in un tempo molto ridotto e senza affrontare i rischi finanziari tipici del mondo reale. Attraverso questo strumento si ha la possibilità di gestire un progetto, organizzare e condurre un team di progetto e pianificare, schedulare e controllare un progetto. L'obiettivo è di schedulare le scadenze delle attività cercando di minimizzare i costi. A partire dal contatto con il cliente e dalla  stipula del contratto virtuale che assegna il progetto, le fasi decisionali passano attraverso la selezione del project manager, selezione del team di progetto, identificazione delle attività elementari e della loro durata, individuazione dei possibili rischi, pianificazione delle attività e delle risorse. Vincitore sarà il team che rispetterà i termini del contratto sottoscritto con il committente.
Beer Game Simulation
“Come gestire le problematiche di una catena di distribuzione”.
E' un modello di  simulazione giocato da uno o più giocatori contemporaneamente. Ognuno di loro impersona uno dei quattro ruoli previsti nella catena logistica del settore della birra, quali: il dettagliante, colui che vende la merce esclusivamente al pubblico;  il grossista, colui che vende all’ingrosso ad altri commercianti; il distributore, colui che compra la merce in fabbrica per distribuirla al grossista e il produttore,  che produce e indirizza la birra alla catena di distribuzione. Lo scambio di informazioni e di prodotti avviene solo tra due ruoli contigui, per esempio il grossista ha rapporti solo con il dettagliante e con il distributore. Ogni giocatore riceve ordine dal livello inferiore e decide la merce da ordinare al livello superiore. La merce gli sarà consegnata, però, con un certo differimento, dovuto ai tempi di passaggio dell’informazione e di consegna del prodotto, nonché alla disponibilità del prodotto nei settori a monte. L’obiettivo dei giocatori é quello di minimizzare i costi totali della catena di distribuzione. 
Easy Game Simulation
“Come posizionare i prodotti in un mercato segmentato”.
E' un modello che simula la gestione di un'azienda che produce e vende Personal Computer in concorrenza con altre aziende all'interno di uno stesso mercato, l'una in competizione con l'altra. Simulare i comportamenti di questa azienda significa decidere prezzo, promozione e qualità dei prodotti e, opzionalmente, decidere produzione e acquisti, con l'obiettivo della conquista del più alto valore azionario. 
Sanity Game
“La gestione simulata di un’azienda sanitaria”.
Pico Game
“Come gestire il sistema produttivo e logistico”.
Il “production model” PICO-GAME si basa sulla realistica simulazione delle attività connesse alla produzione di un’azienda produttrice di abiti maschili operante in un unico mercato, nel quale un certo numero di aziende del settore, rappresentate dalle varie squadre partecipanti, entrano in competizione fra loro cercando di minimizzare i rispettivi costi di produzione. Compito dei gestori della produzione é quello di far funzionare al meglio questo impianto per tutto il periodo di simulazione, adottando le migliori decisioni possibili, quali, per esempio, ordinare o meno le materie prime e quali, variare o meno il numero dei turni delle maestranze addette agli impianti, quali e quanti prodotti finiti e semilavorati produrre. In base alle decisioni prese in ogni periodo di simulazione PICO-GAME attiverà il processo produttivo, fornendo una serie di informazioni (raccolte in un Rapporto) che sintetizzerà sia gli aspetti fisici sia quelli economici generati dal processo produttivo attivato. Sulla base dei risultati conseguiti, gli addetti alla gestione e al controllo della produzione hanno l'opportunità di valutare l'efficacia o meno della strategia adottata.